rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Furto di energia ed evasione dai domiciliari: arresti a Brindisi

Controlli dei carabinieri in diversi quartieri della città. E' stato scoperto un allaccio abusivo all'Enel

BRINDISI - Arresti a Brindisi per furto di energia elettrica ed evasione dai domiciliari. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 35 anni, Montenegrino, Seko Ajkunic, sottoposto ai domiciliari e con precedenti penali specifici in tema di delitti contro il patrimonio, per furto aggravato di energia elettrica.

Ajkunic Seko, classe 1984-2Aveva realizzato un allaccio abusivo dall'Enel mediante un cavo elettrico di circa 50  centimetriche, by-passando il contatore elettrico, consentiva di eludere le misurazioni. Rischia una condanna da uno sino a sei anni, con multa da 103 a 1.032 euro.

 Con l'accusa di evasione è stato arrestato un 31enne di Brindisi che si era allontanato dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. Al Casale, i carabinieri hanno denunciato un uomo di 39 anni, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale  con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, per la violazione delle prescrizioni. L’uomo è stato controllato dai militari in giro per la città a bordo di un’autovettura condotta da un 36enne del luogo, pregiudicato. 

   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia ed evasione dai domiciliari: arresti a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento