Cronaca

Furto di energia elettrica da 20mila euro: nei guai due persone

Per cinque anni avrebbero consumato energia elettrica senza pagare. L’ennesimo allaccio abusivo alla rete pubblica è stato scoperto a Ostuni, presso l’abitazione in cui risiedono il 65enne N.M. e il 49eenne R.Q.. I due sono stati arrestati e subito rimessi in libertà dai carabinieri della locale stazione

Foto di repertorio

OSTUNI –  Per cinque anni avrebbero consumato energia elettrica senza pagare. L’ennesimo allaccio abusivo alla rete pubblica è stato scoperto a Ostuni, presso l’abitazione in cui risiedono il 65enne N.M. e il 49eenne R.Q.. I due sono stati arrestati e subito rimessi in libertà dai carabinieri della locale stazione. Questi, oltre all’allaccio abusivo, hanno accertato anche la manomissione del contatore. Il danno complessivo causato all’Enel, fra il febbraio 2011 e il febbraio 2016, è stato stimato in 20mila euro. 

A Mesagne, invece, è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 41enne del Posto, Emio Longo, che in più occasioni avrebbe violato le prescrizioni imposte dalla misura dei domiciliari. Il provvedimento restrittivo, emesso dal gip del tribunale di Lecce, gli è stato notificato dai carabinieri della locale stazione, che lo hanno condotto presso la casa circondariale di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia elettrica da 20mila euro: nei guai due persone

BrindisiReport è in caricamento