menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Furto di energia elettrica da 80mila euro: arrestato barista brindisino

L'ennesimo caso di presunto furto di energia elettrica riguarda il titolare di un bar situato in viale Arno, al rione Perrino. Il brindisino G.G., di 40 anni, avrebbe allacciato abusivamente la sua attività commerciale

BRINDISI – L’ennesimo caso di presunto furto di energia elettrica riguarda il titolare di un bar situato in viale Arno, al rione Perrino. Il brindisino G.G., di 40 anni, avrebbe allacciato abusivamente la sua attività commerciale alla rete pubblica, causando un danno di circa 80mila euro all’Enel. Il collegamento abusivo è stato scoperto nel corso di un sopralluogo dei carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi. L’uomo, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato arrestato in regime di domiciliari con l’accusa di furto di energia elettrica.

Nella giornata di oggi si è svolto l'interrogatorio di convalida, il gip ha rigettato la misura cautelare chiesta dal pubblico ministero. G.G., difeso dall'avvocato Luca Leoci, è stato rimesso in libertà.

Articolo aggiornato alle 17.35

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento