menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Furto di energia elettrica da 8mila euro: nei guai stavolta due coniugi

Avevano allacciato l'impianto elettrico della propria abitazione alla rete elettrica pubblica causando un danno di oltre 8mila euro ma mercoledì (29 marzo) sono stati scoperti dai carabinieri

ORIA - Avevano allacciato l’impianto elettrico della propria abitazione alla rete elettrica pubblica causando un danno di oltre 8mila euro ma mercoledì (29 marzo) sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile – Aliquota Radiomobile di Francavilla Fontana, che ha arrestato una coppia di Oria per furto aggravato di energia elettrica.

Lui, un operaio di 51 anni, lei una bracciante agricola di 48 anni , incuranti delle possibili conseguenze hanno realizzato un impianto abusivo. Il danno, superiore appunto agli 8mila eur,  gravava sulla rete pubblica di distribuzione dell’Enel.

Di concerto con la procura di Brindisi, la coppia è stata posta a regime degli arresti domiciliari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: superata quota 6mila decessi, contagi in aumento

  • Sport

    Happy Casa a corto di energie: Sassari passa al PalaPentassuglia

  • Politica

    Piano urbanistico generale, cubature da rivedere al ribasso

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento