Furto di gas metano da 1500 euro: denunciata una donna

I carabinieri della stazione di Fasano hanno denunciato una 39enne di origine albanese residente a Fasano, per furto aggravato di gas metano

FASANO - I carabinieri della stazione di Fasano hanno denunciato una 39enne di origine albanese residente a Fasano, per furto aggravato di gas metano. I militari sono intervenuti a casa della donna, che vive in uno stato di indigenza nel centro storico di Fasano, in seguito alla denuncia formalizzata dalla società erogatrice del gas.

 I militari, unitamente al personale tecnico dell'azienda, hanno accertato che dal 2015 ad oggi sono stati sottratti dalla donna quasi 6mila contatore gas metano1-2metri cubi di gas metano, per un valore complessivo di 1.500 euro. Dal sopralluogo effettuato si è constatata la rottura dei sigilli e la manomissione del contatore.

“È utile rammentare che la manomissione dei sigilli del contatore, nonché della valvola erogatrice, determina la mancanza di sicurezza dell'impianto, che non risulta più a norma. Tangibile, infatti, è il rischio di perdite di gas che costituiscono la potenziale minaccia di possibili esplosioni, come dimostrano recenti fatti di cronaca”, si legge in una nota dei carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento