Cronaca

Furto di materiale elettrico da deposito Enel: coppia di fidanzati nei guai

Una coppia di fidanzati brindisini è finita nei guai perché sorpresi a rubare materiale elettrico da un deposito dell'Enel

BRINDISI – Era diventato un vero e proprio supermercato da cui attingere materiale elettrico il deposito dell’Enel sito in via Appia a Brindisi, i ladri lo visitavano a cadenza quasi regolare. I furti erano così frequenti che è bastato organizzare un servizio di appostamento per scoprirne i responsabili, o almeno alcuni di essi. E' così che una coppia di fidanzati brindisini, Franesco Barbuti 26 anni e Carmela Le Grottaglie 20 anni, sono finiti nei guai. Sono stati colti in flagranza di reato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Brindisi diretti rispettivamente dal tenente Luca Colombari e dal capitano Luca Morrone e dai colleghi della stazione Brindisi centro.

L’arresto risale alla notte tra giovedì e ieri venerdì 13 maggio, i carabinieri hanno sorpreso Barbuti mentre era intento ad asportare, con vari arnesi da scasso, diverso materiale elettrico che si trovava nel deposito, che attraverso un varco nella recinzione, lo passava all'esterno alla fidanzata che fungeva anche da "palo". Il materiale elettrico e gli arnesi da scasso sono stati sottoposti a sequestro. Gli arrestati, che dovranno rispondere di furto aggravato, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, sono stati posti agli arresti domiciliari. I controlli nei confronti del deposito Enel proseguiranno anche nei prossimi giorni, non è detto che con l'arresto della coppia di fidanzati le visite dei ladri sono finite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di materiale elettrico da deposito Enel: coppia di fidanzati nei guai

BrindisiReport è in caricamento