Cronaca Ostuni

Sorpreso con monili d'oro rubati: la giustizia gli presenta il conto

Accompagnato in carcere per scontare la pena un uomo che venne trovato in possesso di monili d'oro del valore pari a 70mila euro

OSTUNI – E’ stato condotto in carcere per scontare un residuo di pena un ostunese di 25 anni, M. B., che nel gennaio 2016 venne sorpreso con diversi monili in oro rubati per un valore superiore ai 70mila euro. L’uomo, come appurato dagli inquirenti, si impossessò del bottino grazie alla complicità della figlia dei proprietari di un appartamento, che, sulla base di quanto appurato dagli imvestigatori, aveva contratto con M.B. un debito.

La refurtiva venne ritrovata nel giro di 24 ore nella disponibilità di M.B.. Nel corso di una perquisizione, l’ostunese venne anche trovato in possesso di 20 grammi di hascisc e di materiale per il confezionamento della droga. Successivamente l’ostunese patteggiò una pena pari a otto mesi di reclusione, con sentenza divenuta definitiva di recente.

Altri otto mesi, sempre tramite patteggiamento, gli sono stati inflitti per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nei giorni scorsi l'ostunese è stato raggiunto da un ordine di esecuzione emesso dalla Procura di Brindisi. Il provvedimento gli è stato notificato dai poliziotti, che lo hanno accompagnato presso la casa circondariale del capoluogo in via Appia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con monili d'oro rubati: la giustizia gli presenta il conto
BrindisiReport è in caricamento