Cronaca Via Materdomini

Furto di pompe sommerse: seminterrati invasi da acqua putrida alla Sciaia

Il furto di pompe sommerse aveva ridotto i seminterrati di uno stabile in costruzione di via Torpediniere Centauro, zona Sciaia, a uno stagno di acqua putrida, il cui fetore arrivava fino agli appartamenti della palazzine limitrofe. Esasperati dal lezzo nauseabondo, i residenti anno chiesto l'intervento dei vigili urbani

BRINDISI – Il furto di pompe sommerse aveva ridotto i seminterrati di uno stabile in costruzione di via Torpediniere Centauro, zona Sciaia, a uno stagno di acqua putrida, il cui fetore arrivava fino agli appartamenti della palazzine limitrofe. Esasperati dal lezzo nauseabondo, i residenti anno chiesto l’intervento dei vigili urbani.

Recatisi subito sul posto, gli agenti della polizia municipale hanno constatato quanto la situazione fosse grave da un punto di vista igienico sanitario. Il caldo asfissiante rendeva l’aria irrespirabile. Migliaia di metri cubi di acqua sorgiva si erano infatti riversati all’interno dei box, attirando insetti di ogni tipo. I vigili urbani hanno subito contattato la ditta che stava eseguendo i lavori, invitandola a svuotare i locali con un’autopompa. Dopo alcune ore, l’acquitrino è stato prosciugato e l’emergenza è rientrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di pompe sommerse: seminterrati invasi da acqua putrida alla Sciaia

BrindisiReport è in caricamento