Furto di telecamere da impianto fotovoltaico, un uomo ai domiciliari

Convalidato l'arresto e confermata la misura cautelare degli arresti domiciliari per il 53enne brindisino, Angelo Andriulo, arrestato nella notte tra il 24 e il 25 maggio scorso perché sorpreso a rubare tre telecamere da un impianto fotovoltaico

BRINDISI – Convalidato l’arresto e confermata la misura cautelare degli arresti domiciliari per il 53enne brindisino, Angelo Andriulo, arrestato nella notte tra il 24 e il 25 maggio scorso perché sorpreso a rubare tre telecamere da un impianto fotovoltaico situato in contrada Brancasi a Brindisi. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip del tribunale di Brindisi ed eseguita dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, diretta dal capitano Luca Morrone, gli stessi che operarono l’arresto. Andriulo fu sorpreso da una pattuglia di un istituto di vigilanza privato mentre era intento ad asportare, utilizzando una scaletta, tre telecamere poste sulla sommità di un palo della luce, del valore ci circa 3mila euro. Fu richiesto l’intervento dei carabinieri che riuscirono a sorprenderlo in flagranza di reato. È accusato di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento