menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di bancomat, quattro brindisini in carcere

Decreto di fermo per Cosimo Iurlaro, Omar Bianco, Marco Santoro e Vincenzo Schiena su richiesta del pubblico ministero: sono detenuti ad Ascoli Piceno

BRINDISI – Quattro brindisini sono finiti in carcere con l’accusa di furto di  bancomat in trasferta, a Fermo: Cosimo Iurlaro, Omar Bianco, Marco Santoro e Vincenzo Schiena sono stati fermati su richiesta del pubblico ministero e sono in attesa dell’udienza di convalida.

La notizia arriva dalle Marche, dove i quattro sono stati raggiunti da un decreto di fermo su istanza del sostituto procuratore Mirko Monti, secondo il quale per i quattro, tutti originari del Brindisino, è da ritenersi concreto il pericolo di fuga, in aggiunta ai gravi indizi di colpevolezza in relazione all’uso di un bancomat, rubato qualche giorno addietro.

Pochi sono i particolari che attengono all’operazione, in attesa della convalida, fissata tra 48 ore, davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Fermo, Marcello Caporale.

I quattro sono ristretti nel carcere di Ascoli Piceno: Cosimo Iurlaro, 41 anni, è di Brindisi; Omar Bianco, 27 anni, e Vincenzo Schiena, 38 anni, sono di Mesagne; Marco Santoro, anni, 25 anni, è di  Ostuni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento