Furto di elettricità: con un bypass sottraeva corrente al vicino di casa

Un 64enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per furto aggravato di energia elettrica

SAN PIETRO VERNOTICO – “Nella mia camera da letto c’è qualcosa di anomalo. La luce si accende senza schiacciare il pulsante. Forse c’è qualcuno nascosto”. E’ questa la richiesta che si sono sentiti avanzare i carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico da un 75enne del posto. Ed è stata per lui una fortuna rivolgersi ai carabinieri: nella sua camera da letto non c’erano ladri ma un allaccio abusivo alla sua presa elettrica collegato con l’appartamento del vicino. Un 64enne, già noto alle forze dell’ordine, che è stato denunciato per furto aggravato di energia elettrica.  Si tratta di case popolari.

I militari sampietrani, coordinati dal maresciallo Vincenzo Corianò, non hanno esitato a eseguire un sopralluogo. Alla presenza di ladri che accendevano la luce hanno creduto poco, ma l’ipotesi che un malfunzionamento dell’impianto elettrico potesse mettere a rischio l’incolumità dell’uomo e sua moglie, li ha spinti a vederci chiaro. E non hanno sbagliato.

Come sospettato in casa non c’erano persone nascoste ma anche in presenza dei carabinieri la luce nella camera da letto si è accesa da sola. E non era questione di lampadina, così è stato richiesto l’intervento dei tecnici Enel.

Dall’ispezione è emerso che in una presa elettrica della camera da letto c’era un collegamento anomalo, che finiva nell’appartamento adiacente. Dal successivo controllo è stato accertato che in corrispondenza della presa manomessa c’era un’altra presa con un bypass realizzato con cavi di antenna che alimentava la casa del vicino. Il 64enne, appunto. Ecco spiegate anche le bollette esagerate rispetto ai consumi. I danni sono in corso di quantificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia passa in zona gialla: cosa cambia fino al 21 dicembre

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Auto si ribalta e finisce nelle campagne: spavento per una ragazza

  • Covid, Puglia: la curva rallenta. Nel Brindisino cinque decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento