Dal 2017 consumava abusivamente energia elettrica: arrestato

Ammonterebbe a quasi 6mila euro il valore dell'energia rubata da un 66enne, tramite un complesso sistema di bypass

Foto di repertorio

CISTERNINO – Gli avevano staccato la corrente nel 2017, ma tramite un complesso sistema di by pass continuava a rifornirsi di energia dalla rete pubblica. Un 66enne di Cisternino è stato arrestato in flagranza di reato per il reato di furto aggravato continuato di energia elettrica. 

I carabinieri della locale stazione si sono recati presso la sua abitazione. Questi hanno accertato che all’interno l’erogazione di energia era regolare, nonostante l’interruttore del contatore posto all’esterno fosse abbassato.  L’uomo ha spiegato di aver proceduto ad effettuare un allaccio abusivo alla rete elettrica sul terrazzo, prelevando fraudolentemente l’energia elettrica. Infatti i tecnici dell’Enel intervenuti hanno individuato l’allaccio abusivo effettuato mediante scorticamento e tranciatura del cavo della società erogatrice, al quale erano stati collegati due conduttori in rame mediante due pinze. 

Il cavo abusivo attraversava il terrazzo dell’indagato alimentando l’impianto elettrico dell’appartamento. Era stato creato in sostanza un by-pass del misuratore con la finalità di non computare l’energia elettrica prelevata. I tecnici della società erogatrice hanno provveduto a rimuovere l’allaccio abusivo mediante il troncamento del cavo di rame, e a mettere in sicurezza l’intero impianto. 

Al momento, non è stato possibile computare il numero delle Kwh sottratte, e il conseguente controvalore economico che ne è derivato, è solo possibile fare una stima approssimativa che si aggira in un quantitativo stimato di energia di 40.000 KWH per un valore di circa 6000 euro. L’arrestato, dopo l’espletamento delle formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento