Furto di energia da 28mila euro: i carabinieri trovano gli allacci abusivi

Arrestati e subito rilasciati due uomini che avevano collegato le rispettive abitazioni alla rete pubblica Enel

CELLINO SAN MARCO - Avrebbero rubato energia elettrica per un importo complessivo pari a 28mila euro. Un 45enne e un 60enne di Cellino San Marco sono stati arrestati e subito rilasciati dai carabinieri della locale stazione. I militari ieri mattina si sono recati presso le rispettive abitazioni dei due uomini, riscontrando la presenza di by-pass tra la rete elettrica pubblica e gli impianti domestici. Sul posto si sono recati anche i tecnici dell’Enel per il ripristino e la messa in sicurezza degli impianti. I due devono rispondere del reato di furto aggravato di energia elettrica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento