Cronaca

Carrozzerie e villa con allaccio abusivo alla rete: tre indagati

Due arresti e una denuncia a piede libero. La villa, dotata di piscina, era utilizzata per ricevimenti e feste

MESAGNE – Una villa usata per ricevimenti privati e due carrozzerie con allaccio abusivo alla rete elettrica, in contrada Vergine,  nelle campagne di Mesagne, nei pressi della strada statale per Taranto. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della locale stazione, che hanno arrestato un 42enne di Mesagne e un 61enne di Latiano, oltre a denunciare a piede libero un 55enne di Mesagne. Tutti e tre devono rispondere del reato di furto aggravato e continuato con danno di rilevante entità. 

Da quanto appurato dai militari, a seguito di un controllo mirato svolto con il personale dell’Enel, gli indagati avrebbero allacciato abusivamente alla rete elettrica sia le due attività commerciali che una villa, dotata di piscina, utilizzata per feste private. Il danno complessivo causato alla società energetica è pari a 43mila euro.  I due arrestati sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrozzerie e villa con allaccio abusivo alla rete: tre indagati

BrindisiReport è in caricamento