Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Furto in appartamento ai Cappuccini: la polizia prende anche il terzo uomo

Preso dalla Squadra mobile anche il terzo uomo del gruppo che il 9 agosto scorso svaligiò un appartamento nel rione Cappuccini, assieme a Carmelo Dell’Atti di 43 anni e Fulvio Lonero di 34 anni. arrestare stamani Antonio Fabrizio Bianco di 33 anni

BRINDISI – Preso dalla Squadra mobile anche il terzo uomo del gruppo che il 9 agosto scorso svaligiò un appartamento nel rione Cappuccini, assieme a Carmelo Dell’Atti di 43 anni e Fulvio Lonero di 34 anni, entrambi arrestati di ordinanza di custodia cautelare il 19 settembre dai poliziotti della sezione reati contro il patrimonio. Sono stati gli investigatori della stessa sezione ad arrestare stamani Antonio Fabrizio Bianco di 33 anni, brindisino come i presunti complici.

Nei confronti di Bianco il pm Milto De Nozza aveva chiesto un provvedimento di custodia cautelare al gip Maurizio Saso, il quale, esaminata la relazione della polizia giudiziaria, ha firmato l’ordinanza eseguita poi dalla Squadra mobile. All’identificazione di Bianco hanno contribuito, come nel caso di Dell’Atti e Lonero, gli elementi testimoniali raccolti nel corso delle indagini e lo studio dei fotogrammi ricavati dalle registrazioni di alcune telecamere installate nella zona.

Antonio Fabrizio Bianco-2Il 9 agosto un gruppo di ladri si era introdotto in una casa ai Cappuccini, rovistando ovunque alla ricerca di oggetti preziosi. Uno dei problemi principali di criminalità che si manifesta in estate è proprio quello dei furti in appartamento, perché i proprietari sono assenti per ferie oppure semplicemente fuori per una passeggiata o per una cena. Ora gli investigatori della sezione reati contro il patrimonio stanno cercando di stabilire se i tre arrestati sono i responsabili anche di altri  furti avvenuti in abitazioni denunciati nei mesi scorsi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in appartamento ai Cappuccini: la polizia prende anche il terzo uomo

BrindisiReport è in caricamento