rotate-mobile
Cronaca

Furto in casa, preso il secondo ladro

BRINDISI – Finisce in manette, a meno di una settimana dall'arresto del complice, anche il secondo topo d'appartamento che l'11 ottobre scorso, al quartiere Casale insieme con il 32enne Gianluca De Giosa, tentò di ripulire l’abitazione di una famiglia residente in via Benedetto Brin. I carabinieri della stazione Casale sono riusciti a risalire all'identità del secondo ladro: si tratta del 29enne Fabio Sciarra anch'egli brindisino arrestato per furto aggravato in concorso.

BRINDISI ? Finisce in manette, a meno di una settimana dall'arresto del complice, anche il secondo topo d'appartamento che l'11 ottobre scorso, al quartiere Casale insieme con il 32enne  Gianluca De Giosa, tentò di ripulire  l?abitazione di una famiglia residente in via Benedetto Brin. I carabinieri della stazione Casale sono riusciti a risalire all'identità del secondo ladro: si tratta del 29enne Fabio Sciarra anch'egli brindisino arrestato per furto aggravato in concorso.

Denunciata anche la sorella 37enne di quest'ultimo proprietaria della Seat Marbella a bordo della quale i due topi d'appartamento stavano caricando la refurtiva quando sono stati sorpresi dai militari. La donna dopo l'arresto del congiunto aveva denunciato il furto della sua auto: risponde di simulazione di reato.

L'11 ottobre scorso al termine di un blitz lampo, nato dalle segnalazioni di alcuni vicini insospettiti dai rumori, i carabinieri pescarono con un televisore in mano ed uno già caricato nella auto a sua disposizione il 32enne del posto Gianluca De Giosa, noto alle forze dell?ordine per precedenti specifici in materia. Dopo le ricerche dei militari della stazione Casale, comandata dal maresciallo Raffaele Lezzi, finisce in manette anche il presunto complice che era riuscito a dileguarsi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa, preso il secondo ladro

BrindisiReport è in caricamento