menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto in un’abitazione del Centro: convalidato l’arresto di due brindisini

Davanti al gip facoltà di non rispondere per entrambi, restano ai domiciliari

BRINDISI – Arresto convalidato con l’accusa di furto in appartamento: T.C, 23 anni, e G.Q, 18 anni, entrambi di Brindisi, restano ai domiciliari. L’udienza davanti al gip si è svolta nella mattinata di oggi. Ed entrambi hanno scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere alle domande del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Brindisi, alla presenza degli avvocati Giuseppe Guastella e Giacomo Serio. I penalisti non hanno, al momento, avanzato alcuna istanza.

720ed793-b7b3-418e-955d-9bdd81243fca-2-2-2

I due ragazzi sono stati sorpresi dagli agenti della Nibbio nel primo pomeriggio del 14 novembre scorso, in via Egnazia, quartiere Paradiso. All’interno dell’auto, una Rénault Twingo, i poliziotti hanno trovato collanine, bracciali e anelli in oro, tre smartphone, due tablet e una borsa da donna di una nota griffe. Nessuno dei due ragazzi ha offerto, in quell’occasione, una spiegazione sulla provenienza di quanto era stato ammassato in un sacco. Stessa condotta mantenuta dinanzi al gip.

Stando a quanto hanno accertato gli agenti, il furto era stato consumato poco prima in un appartamento al pian terreno di una palazzina che si trova nel Centro di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento