Furto nella biblioteca comunale: ladri via con monetine e radio microfoni

Furto perpetrato nel week end. Forzata la porta di ingresso della biblioteca, situata nell'ex convento di San Domenico

SAN VITO DEI NORMANNI – I libri non li hanno neanche sfiorati. Erano interessati solo alle monetine gli ignoti malfattori che si sono introdotti all’interno della biblioteca comunale di San Vito dei Normanni, situata all’interno dell’ex convento di San Domenico, in via San Domenico. Il furto, scoperto stamattina (lunedì 23 marzo), è stato presumibilmente perpetrato lo scorso fine settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver forzato la porta di ingresso, i ladri si sono diretti verso un distributore automatico, forzando la cassetta con i soldi. Poi si sono impossessati di un paio di radio microfoni. La Polizia Locale ha segnalato il furto ai carabinieri della stazione di San Vito dei Normanni, recatisi sul posto per un sopralluogo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Rapina in pieno giorno: banditi armati di taglierino assaltano banca

  • Temporale sulla città: strade allagate e case senza energia elettrica

  • Covid: nuovo picco di casi in Puglia. Nel Brindisino altri due contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento