menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto nello store Decathlon, scoperti madre e figlio

Nella borsa articoli da pesca per 74 euro: portati in questura dopo segnalazione di un vigilantes della Isi Group

BRINDISI – Nella borsa articoli da pesca del valore di circa 74 euro, presi all’interno dello store Decathlon e scoperti su segnalazione di un addetto alla sicurezza della società Isi Group: madre e figlio sono stati portati in questura dagli agenti della sezione Volanti.

Sono entrambi accusati di furto aggravato, stando alla notizia di reato trasmessa in Procura all’attenzione del pubblico ministero di turno. Saranno denunciati a piedi libero.

Il furto è stato scoperto questa mattina, domenica 8 luglio 2018, attorno alle 11 da uno degli addetti alla sicurezza presenti all’interno del magazzino sportivo: aveva già notato movimenti strani della coppia, quando il sospetto che potesse esserci qualcosa è stato confermato nel momento in cui il sistema antitaccheggio ha iniziato a suonare.

Il vigilantes, a quel punto ha fermato la donna e l’uomo, scoprendo che si trattava di madre e figlio, e ha chiesto di mostrare la borsa. C’erano 24 articoli da pesca, non pagati, del costo di 73,74 euro. Subito dopo è stato chiesto l’intervento degli agenti della sezione Volanti i quali hanno identificato i due e li hanno condotti in questura, non prima di procedere con una perquisizione dell’auto che ha dato esito negativo.

Non è la prima volta che gli operatori della società Isi Group scoprono furti all’interno dello store Decathlon.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento