menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Razzia di rame: strada Pittachi di nuovo al buio. "Strategia intimidatoria"

Poche ore dopo il ripristino dell'impianto di illuminazione sulla strada dei Pittachi annunciata dal sindaco su facebook, i ladri di oro rosso mettono nuovamente fuori uso i lampioni

BRINDISI – Intorno alle ore 20 di mercoledì (18 settembre) il sindaco pubblica sul suo profilo Facebook un video in cui mostra il ripristino dell’impianto di illuminazione sulla strada dei Pittachi. Qualche ora dopo, i ladri di rame fanno calare di nuovamente le tenebre. Ma per il primo cittadino quello perpetrato su una delle strade più trafficate della città non è un semplice furto.

Riccardo Rossi inquadra in una sorta di strategia dell’intimidazione la razzia di oro rosso perpetrata la scorsa notte sul ponte che sovrasta il parco Cillarese, dove ignoti malfattori hanno aperto quattro pozzetti situati sul bordo della carreggiata, fra il guardrail e la balaustra del curvone. Uno di questi era cementato. Dagli altri tre sono stati asportati circa 25 metri di cavi di rame. Subito dopo il furto, i lampioni si sono spenti, lasciando la carreggiata nelle tenebre. Proprio sul ponte il sindaco e l’assessore ai lavori pubblici, Tiziana Brigante, stamattina hanno dato vita a una conferenza stampa nel corso della quale hanno espresso il loro sdegno per un atto “estremamente grave”.

Furto rame strada dei Pittachi-5

“Probabilmente – afferma Rossi -  può anche essere qualcos’altro oltre al furto. Se qualcuno pensa di intimidire questa amministrazione e di lanciare avvertimenti, beh, si sbaglia. Denunceremo tutto ciò alle forze dell’ordine. Questa è una città fatta di persone perbene che vuole vivere rispettando le regole e gli altri e non può essere certo condizionata da questi gruppi di delinquenti che in questo modo credono di condizionare una comunità”.

Il sindaco Rossi e l'assessore Brigante: "Non ci lasceremo intimidire"

Danno da quantificare

L’assessore Brigante spiega che il danno non è ancora stato quantificato. I tecnici della ditta Energeko, ad ogni modo, si sono subito messi al lavoro per ripristinare le linee. La stessa Brigante, nel condividere la chiave di lettura fornita dal sindaco, lancia anche un monito sulla campagna d’odio che si riscontra sui social network.

Furto rame strada dei Pittachi 2-2

“La tempestività – afferma la Brigante - ci lascia pensare a un gesto più significativo, che va oltre la sottrazione di un cavo di 25 metri che non ha un grande valore di mercato. Ci auguriamo che non accada più e ci auguriamo di sbagliarci sul fatto che questo fosse un segnale”. “Qualora lo fosse – conclude - non ci lasceremo certo sempre intimidire e ci rivolgeremo a quella parte più sensibile della città che siamo certi sia con noi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento