menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di rame nella zona industriale, danneggiato impianto di videosorveglianza

Restano spente due delle 19 telecamere a presidio dell’area nel comune di Mesagne

MESAGNE – Ancora cacciatori di rame che sul mercato nero diventa oro. Oro rosso. L’ultimo tentativo di rubare rame c’è stato nella zona industriale di Mesagne, con la conseguenza che è stata danneggiata la linea di energia elettrica che alimenta due delle 19 telecamere a presidio dell’area.

A scoprire il danneggiamento sono stati gli agenti della polizia locale di Mesagne ieri matina, quando hanno controllato il monitor che permette di vedere in tempo tutte le zone controllate con le telecamere. Due sono risultate spente. Tutte e due presenti all’ingresso della zona industriale, distanti cinquanta metri una dall’altra. Nei quadranti delle due telecamere, ricade anche l’ingresso al centro commerciale Auchan.

Il sopralluogo degli agenti ha portato a scoprire che c’era stato un tentativo di furto nella notte fra il 13 e il 14 marzo: i due tombini sulla strada sono stati trovati sollevati, accanto è stato trovato un cacciavite e i cavi scorticati per rubarne l'anima in rame. Constatata la situazione, il comando ne ha dato notizia all’Amministrazione comunale, retta dal commissario prefettizio. E’ stato già avviato l’iter necessario per procedere al ripristino della linea elettrica in quella zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento