Furto e spaccio di stupefacenti: eseguiti due ordini di carcerazione

Un 31enne di Tuturano è finito in carcere mentre un 43enne di Torre Santa Susanna ai domiciliari

Tuturano

I carabinieri della stazione di Tuturano hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Brindisi, nei confronti di Nicola Argentieri, 31enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 4 anni, 6 mesi e 1 giorno di reclusione, per furto e spaccio di sostanze stupefacenti, commessi tra il 2015 e 2018 a Bari e Brindisi. Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Torre Santa Susanna

I carabinieri della stazione di Torre Santa Susanna hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce, nei confronti di Massimo Colaci, 43enne del luogo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo deve espiare la pena di sei mesi di reclusione per furto, commesso nel 2013 in Torre Santa Susanna. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, concluse le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la sua residenza in regime di detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

  • Covid: "Vaccinate anche delle persone che non avevano priorità"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento