Furto di uva a Grottaglie, arrestato in flagranza un Brindisino

Nell'auto rinvenuti circa quattro quintali di uva nelle cassette e un’altra busta contenente frutta della stessa qualità appena rubata

GROTTAGLIE (TARANTO) – Aveva appena riempito due grosse buste con l’uva, un’altra era già stata portata nell’auto quando sono intervenuti i poliziotti della Volante del commissariato di Grottaglie, in provincia di Taranto, e lo hanno bloccato. E’ stato così arrestato, in flagranza di reato, un 51enne della provincia di Brindisi sorpreso in un vigneto della zona. La segnalazione è partita dal proprietario del terreno che aveva sorpreso l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, intento a rubare uva.

Bloccato dai poliziotti, è stato trovato con due grosse buste piene di frutta appena recisa. Nella sua auto, poco distante, gli agenti hanno ritrovato, poi, numerose cassette di uva, circa quattro quintali, di probabile provenienza furtiva, e un’altra busta contenente uva della stessa qualità di quella appena rubata. Il 51enne è stato, quindi, arrestato per il reato di furto mentre l’uva è stata restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento