rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Gambizzato un bracciante agricolo: "Erano in due a bordo di uno scooter"

Un brindisino di 44 anni è giunto intorno alle ore 22 di martedì in ospedale con un foro di proiettile alla gamba. Il ferimento sarebbe avvenuto in contrada Nicoletto, nelle campagne del capoluogo. Indaga la squadra Mobile

BRINDISI – “Due persone si sono avvicinate a bordo di uno scooter e hanno sparato”. Questa la ricostruzione dei fatti fornita agli investigatori da un brindisino di 44 anni (M.R. le iniziali del suo nome) che intorno alle ore 22 di martedì (26 giugno) si è recato autonomamente presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi con un foro di proiettile alla gamba. Si tratta di un bracciante agricolo già noto alle forze dell’ordine per reati di modesta rilevanza. L’uomo, sottoposto a un piccolo intervento chirurgico, è stato ricoverato presso il nosocomio brindisino, con 30 giorni di prognosi.

Il 44enne era in stato confusionale quando è stato ascoltato dai poliziotti della Squadra Mobile di Brindisi al comando del vicequestore Antonio Sfameni. Da quanto riferito dalla vittima, l’agguato è avvenuto in contrada Nicoletto, nelle campagne di Brindisi. “Entrambi gli aggressori – ha spiegato M.R. – avevano il volto coperto”. 

Gli agenti hanno effettuato un sopralluogo sul posto indicato dalla vittima. L’area è sprovvista di telecamere e non vi sono altre testimonianze rispetto a quella del diretto interessato, che in quei campi imballa paglia, per poi rivenderla. Non sarà quindi semplice, per la polizia, ricostruire la dinamica dei fatti e risalire al movente dell’agguato. Su questo punto, infatti, il bracciante non ha fornito indicazioni.
 

Articolo aggiornato alle 12,38

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambizzato un bracciante agricolo: "Erano in due a bordo di uno scooter"

BrindisiReport è in caricamento