rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca San Pietro Vernotico

Game over: esecuzione condanna definitiva per uno degli imputati

Una condanna per droga e due arresti per violazione delle prescrizioni in provincia. Si sono aperte le porte del carcere di Brindisi e di Taranto per un 29enne di San Pietro Vernotico, un 27enne di Mesagne e un 24enne di Fasano

Una condanna per droga e due arresti per violazione delle prescrizioni in provincia. Si sono aperte le porte del carcere di Brindisi e di Taranto per un 29enne di San Pietro Vernotico, un 27enne di Mesagne e un 24enne di Fasano.

I carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Lecce, nei confronti di Pierluigi Andriani. Deve espiare la pena di 7 anni, 2 mesi e 19 giorni di reclusione per violazione della normativa sugli stupefacenti. Fu arrestato nell'ambito dell'operazione Game over del 2013. Dopo le formalità di rito è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

I carabinieri della stazione di Oria hanno eseguito una ordinanza di “sostituzione della detenzione domiciliare con conseguente traduzione in carcere”, emessa dall'Ufficio di Sorveglianza di Lecce, nei confronti di Michele Martella residente a Mesagne e domiciliato a Oria, in atto sottoposto alla detenzione domiciliare presso una comunità terapeutica del luogo. "Il provvedimento, maggiormente afflittivo, è scaturito dalle segnalazioni dei militari operanti in ordine alle accertate reiterate violazioni delle prescrizioni imposte con la misura in espiazione". E’ stato trasferito nella casa circondariale di Taranto.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano hanno eseguito un ordine di sostituzione della misura in atto e contestuale carcerazione, emesso dal Tribunale ordinario di Brindisi, nei confronti di Donato Capitaneo, in atto agli arresti domiciliari. Il provvedimento, maggiormente afflittivo, scaturisce dalla richiesta di aggravamento della misura proposta dal reparto operante a seguito di reiterate violazioni degli obblighi imposti. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere di via Appia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Game over: esecuzione condanna definitiva per uno degli imputati

BrindisiReport è in caricamento