rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Gatti presi a bastonate, condannato pensionato di 80 anni

Un anno e dieci mesi per il brindisino denunciato dalla presidente dell’Aidaa: “Maltrattamento di animali”. Era stato ripreso dalle telecamere

BRINDISI – Condannato per aver bastonato alcuni gatti che si fermavano nei giardinetti di un condominio: un anziano di 80 anni, di Brindisi, è stato riconosciuto colpevole dal Tribunale che, in nome della giustizia, gli ha inflitto un mese e dieci giorni di reclusione con l’accusa di maltrattamenti di animali, più al pagamento delle spese legali e processuali.
L’imputato, C.M, è finito a giudizio dopo la denuncia sporta dalla presidente dell’Aidaa, Antonella Brunetti, al dibattimento rappresentata dall’avvocato Pasquale Angelini. L’episodio contestato si riferisce a quanto avvenuto a Brindisi nel mese di maggio 2015, all'interno di un complesso residenziale: qui le telecamere di sorveglianza ripresero la sagoma di un uomo anziano che, con un bastone, picchiava alcuni gatti. L’acquisizione e la successiva visione delle immagini ha permesso di arrivare all’identificazione del pensionato di 80 anni, a conclusione delle indagini imputato dinanzi al Tribunale in composizione monocratica.
“Si tratta di una sentenza storica che sancisce per la prima volta le responsabilità di un individuo che fa del male ai gatti dentro un area condominiale e che per questo è stato condannato per maltrattamento di animali”, commenta Brunetti a conclusione del dibattimento.  "Benché sia necessario un necessario adeguamento normativo al sentire comune sempre piu attento e vicino alla tutela degli animali quindi l'inasprimento delle pene previste per i reati riconducibili alle violazioni della legge 189/2004, ritengo che quella emessa dal giudice unico di Brindisi sia una condanna esemplare”.
“Un precedente per i gatti di Brindisi, troppo spesso dimenticati e oggetto di continue vessazioni. Una vittoria soprattutto morale che sia da monito a chi ancora non li rispetta, un traguardo importante anche per il comune di Brindisi garante degli animali che vivono allo stato libero sul territorio, ancor più se il comune stesso si fosse costituito con noi come parte civile in questo procedimento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti presi a bastonate, condannato pensionato di 80 anni

BrindisiReport è in caricamento