menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento del recupero dei gattini

Il momento del recupero dei gattini

Gattini sepolti vivi in un contenitore dei rifiuti: una ragazzina li salva

Tratti in salvo quattro cuccioli che erano stati gettati in contenitore interrato di rifiuti speciali nei pressi del cimitero di Oria

ORIA – Un balordo li aveva letteralmente buttati in un contenitore interrato di rifiuti speciali. Grazie al cuore e alla tenacia di una 15enne, sono stati strappati a un terribile destino quattro gattini venuti alla luce pochi giorni fa. I piccoli erano stati sepolti vivi nei pressi del cimitero di Oria. La ragazzina (L. la lettera iniziale del suo nome), nel pomeriggio di oggi (25 maggio), mentre transitava in zona, li ha sentiti miagolare senza sosta, in preda alla disperazione. A quel punto non ha esitato un solo istante ad allertare i soccorsi.

dc450a03-117a-4ccb-8b66-9fd5e657b84d-2

Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Roberto Borrello, gli agenti della polizia locale e i vigili del fuoco del distaccamento di di Francavilla Fontana. Le operazioni di soccorsi erano complicatissime, ma non c’era da tempo da perdere, perché da un momento all’altro i cuccioli sarebbero potuti morire. Fondamentale è stato il supporto dell’azienda Monteco, attiva nel servizio di raccolta dei rifiuti, che ha fatto giungere un veicolo da Campi Salentino. Con l’ausilio del veicolo, i pompieri hanno potuto sollevare il contenitore, recuperando i gattini. Tutti e quattro sono stati affidati alle cure di un veterinario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento