rotate-mobile
Cronaca

Gatto impiccato, vicini denunciati

BRINDISI - Impiccano il gatto della vicina di casa, gravemente malata: l'episodio viene denunciato in una nota da componenti dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa), i quali hanno allegato al comunicato la foto dell'animale rimasto impigliato nella trappola, morto tra atroci sofferenze. Il fatto è avvenuto qualche giorno fa in un caseggiato di Brindisi.

BRINDISI - Impiccano il gatto della vicina di casa, gravemente malata: l'episodio viene denunciato in una nota da componenti dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa), i quali hanno allegato al comunicato la foto dell'animale rimasto impigliato nella trappola, morto tra atroci sofferenze. Il fatto è avvenuto qualche giorno fa in un caseggiato di Brindisi.

"Era da diverso tempo - raccontano i componenti dell'Associazione - che i vicini della signora Addolorata le avevano detto che quel gatto bianco non doveva gironzolare, e che avrebbero preparato una trappola dalla quale il gatto non sarebbe uscito vivo". I vicini, tre persone in et… compresa tra i 50 ed i 59 anni, hanno quindi messo attorno al loro balcone del filo spinato in modo che il gatto della signora Addolorata passando di lì sarebbe rimasto impigliato. Cosi è stato e il gatto è rimasto appeso per il collo ed è morto di fatto impiccato tra atroci sofferenze".

La signora Addolorata, in cura per una grave malattia (come si evince dalla denuncia presentata dalla stessa donna alle Forze dell'ordine e allegata al comunicato) dopo essersi ripresa dallo shock ha deciso di denunciare i vicini di casa informando di quanto accaduto la vicepresidente nazionale di Aidaa, Antonella Brunetti, che si è subito mossa per garantire l'assistenza legale alla signora. L'associazione animalista oltre a presentare lunedì scorso una denuncia penale contro i tre presunti responsabili dell'impiccagione del gatto per il reato di maltrattamento grave di animale, causandone la morte (ai sensi dell'articolo 544/ter del codice penale), si costituirà in giudizio contro i tre presunti responsabili di quanto avvenuto.

«È una vera barbarie, - sottolinea Antonella Brunetti - è assurdo che si possa permettere che accadano queste cose: noi oltre a dare la nostra solidarietà alla signora dobbiamo fare in modo che non accada più". "Siamo di fronte a un fatto gravissimo, - aggiunge il presidente nazionale di Aidaa, Lorenzo Croce - un fatto che non lascia spazio a nessuna possibile scusante, ci auguriamo che una volta accertate le responsabilit… le persone responsabili siano punite senza alcuna pietà".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto impiccato, vicini denunciati

BrindisiReport è in caricamento