rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Gelo siberiano alle porte: ordinanza della prefettura di Brindisi

Divieto alla circolazione per i mezzi superiori a 7,5 tonnellate su alcune strade extraurbane, dalle 22 di domenica alle 24.00 del 27 febbraio

BRINDISI – Anche in alcuni Comuni della provincia di Brindisi, a partire da lunedì (26 febbraio), sono previste delle perturbazioni “a carattere nevoso” portate dall'ondata di gelo siberiano che da giorni imperversa nell’Europa Centrale. Per questo la prefettura di Brindisi ha adottato un provvedimento di divieto alla circolazione per i mezzi superiori a 7,5 tonnellate su alcune strade extraurbane. 

Il meteo per i prossimi giorni

L’ordinanza, valida dalle ore 22 di domenica (25 febbraio) alle 24.00 del 27 febbraio, riguarda le seguenti strade: Ss 7 da Brindisi sino al limite di provincia; Ss 172 dir (Fasano-Locorotondo); ss16 dal km 858,500 direzione Ostuni fino al km 913,000, ss16 direzione nord dal km 858,800 sino al km 854,000; strade provinciali da e per Cisternino, Fasano e Ostuni. 

“In base all’evolversi della situazione  - si legge nel provvedimento - potranno estendersi i contenuti della predetta ordinanza ad altre strade provinciali”. “Per tutta la durata del divieto dovranno essere attivate, rese disponibili ed utilizzate le aree di ammassamento previste dal piano neve (Brindisi zona industriale, Fasano ss 16 Km 858,600 c/o Centro Commerciale Conforama, Mesagne ss 7 Km 704,900 c/o Centro Commerciale Auchan). 

Contatori a rischio rottura: i consigli di Aqp

Il divieto non si applica ai mezzi utilizzati per la raccolta ed il conferimento di Rifiuti solidi urbani.  I soggetti ai quali è demandato l'espletamento dei servizi di polizia stradale”.  La prefettura invita inoltre “tutti i fruitori delle strade ad adottare ogni opportuna cautela in relazione alla potenziale pericolosità della circolazione, in particolare mettendosi alla guida, ove nevichi, solo se con catene o pneumatici da neve”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelo siberiano alle porte: ordinanza della prefettura di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento