"Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

Auto va in panne sulla superstrada mentre i genitori portano in ospedale il figlio. Una coppia si ferma per aiutarli. "Questo episodio dimostra che le brave persone esistono ancora"

Il loro bimbo di quattro anni si sente male. Senza esitare un solo istante si mettono in auto. Ma arrivati all’altezza dell’ipermercato Auchan, sulla strada statale 7 Brindisi-Taranto, la macchina va in panne. In quella situazione di enorme difficoltà, una coppia si ferma per aiutarli.

Grazie a questo bel gesto di altruismo, il piccolo arriva in ospedale, dove viene sottoposto alle cure del caso. Adesso il bambino sta bene e i genitori, Francesca e Marco, residenti a Oria, hanno contattato la redazione di BrindisiReport per ringraziare pubblicamente la coppia. 

“Lei la ricordo – scrive Francesca - perché cercava di tenere sveglio insieme a me il bambino. Il nome è o Emanuela o Manuela: magrolina, abbronzatissima, ricciolina capelli scuri, e occhiali da vista con montatura scura. Viaggiavano a bordo di una Renautl Megane nera”. 

“Vorrei poterli rintracciare – scrive ancora Francesca - e ringraziarli per il loro fondamentale aiuto. Questo episodio dimostra che le brave persone esistono ancora. Inoltre ci tengo a puntualizzare che il personale sanitario dell’ospedale, come sempre, ha agito alla grande!”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento