Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Gestore unico ciclo rifiuti: "Il capitolato sarà pronto entro aprile"

Entro la fine di aprile è prevista la approvazione del capitolato speciale d’appalto, con la conseguente pubblicazione del bando di gara decennale per l’affidamento del servizio di raccolta rifiuti nei comuni dell’Aro/Br2

BRINDISI - Entro la fine di aprile è prevista la approvazione del capitolato speciale d’appalto, con la conseguente pubblicazione del bando di gara decennale per l’affidamento del servizio di raccolta rifiuti nei comuni dell’Aro/Br2 (ambito di raccolta ottimale di cui fanno parte Brindisi, San Pietro Vernotico, Cellino San Marco, San Donaci, Torchiarolo e Mesagne). Queste le ultime notizie che arrivano, attraverso il commissario Ettore Cavallo, riguardo le attività svolte nei giorni di gestione straordinaria, durante le quali sono state convocate quattro assemblee con i sindaci che costituiscono l’Ambito di Raccolta Ottimale.

Tutto al momento è ancora fermo all’11 marzo scorso, quando, dopo la pubblicazione di un articolo a firma dell’ex consigliere comunale Vincenzo Albano che faceva notare “il blocco del bando raccolta rifiuti”, Cavallo spiegò che pochi giorni prima, ovvero lo scorso 3 marzo, l’assemblea dell’Aro/Br2 aveva approvato il regolamento di assimilazione dei rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani, documento – a suo dire – fondamentale e propedeutico all’approvazione del capitolato speciale d’appalto e quindi alla successiva pubblicazione del bando di gara.

Secondo quanto già comunicato in precedenza, manca quindi ancora qualche dettaglio tecnico in via di acquisizione dai vari Comuni per poter avallare qualsiasi provvedimento tendente al raggiungimento di un unico obiettivo, quello cioè relativo alla nomina di un gestore unico per l’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti.

“Insieme ai sindaci dei Comuni dell’Aro/Br2, nonché ai componenti dello stesso ufficio devo dire che stiamo facendo un ottimo lavoro – ha affermato Ettore Cavallo - . Ciò che manca prima di approvare i vari provvedimenti e indire la gara sono solo notizie tecniche che si sta provvedendo ad acquisire. Entro fine aprile crediamo di approvare il capitolato e poi procederemo con il bando. Certo, una volta nominato il gestore unico, l’insediamento non potrà avvenire contestualmente perché per ciascun Comune si dovranno rispettare i tempi di mandato delle varie ditte attualmente impegnate nella raccolta rifiuti, ma questo, in ogni caso, lo valuteremo in un secondo momento. Intanto posso dire che per quanto riguarda la gara di appalto siamo in dirittura d’arrivo.”

Insomma, stando ai fatti, per la pubblicazione del bando ci vorrà ancora un po’ di tempo, probabilmente qualcosa in più di un mese e questo, per quanto riguarda Brindisi, non può fare altro che aumentare la percentuale di probabilità di proroga del servizio di raccolta rifiuti, attualmente affidato alla ditta Ecologica Pugliese fino al prossimo mese di maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestore unico ciclo rifiuti: "Il capitolato sarà pronto entro aprile"

BrindisiReport è in caricamento