Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Via Cappuccini

Getta alimenti scaduti nel cassonetto, ma i vigili urbani lo filmano

E' stato filmato da una pattuglia di vigili urbani mentre riversava prodotti alimentari scaduti in un cassonetto per il rifiuto indifferenziato. Un autotrasportatore che lavora per una nota ditta attiva nella produzione di latticini è stato punito con delle multe che vanno da un minimo di 50 euro a un massimo di 300 euro

BRINDISI – E’ stato filmato da una pattuglia di vigili urbani mentre riversava prodotti alimentari scaduti in un cassonetto per il rifiuto indifferenziato. Un autotrasportatore che lavora per una nota ditta attiva nella produzione di latticini è stato punito con delle multe che vanno da un minimo di 50 euro a un massimo di 300 euro. L’episodio si è verificato ieri (23 aprile) nel tratto finale di via Cappuccini. Una pattuglia di agenti della polizia municipale in borghese  si era appostata in auto a pochi metri da una serie di contenitori per la raccolta dei rifiuti.  

IL VIDEO DEI VIGILI URBANI

Perché proprio lì? Perché questo scorcio di periferia brindisina, ormai da mesi, è del tutto in balia degli incivili. Pochi giorni fa, in quello stesso punto,  vennero sanzionati sette furbetti della raccolta differenziata. Ma a quanto pare, alcune cattive abitudini sono cattive a morire. E così l’autotrasportatore, ignaro di essere ripreso, ha accostato il mezzo di servizio a ridosso dei cassonetti, ha sollevato il coperchio del contenitore verde e ha cominciato a gettare al suo interno vari sacchetti.

Mentre era sul punto di tornare alla guida del camioncino, i vigili urbani lo hanno fermato, appurando il contenuto dei sacchetti appena depositati fuori orario. Si trattava appunto di generi alimentari “riconducibili – si legge in un comunicato stampa firmato dal comandante dei vigili urbani, Teodoro Nigro – alla catena distributiva”.

Si spera che questo episodio possa servire da monito per gli incivili senza scrupoli che continuano a insozzare le strade cittadine, depositando sacchetti ovunque. Quello dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, purtroppo, è un fenomeno radicato in città. Una vera e propria piaga che si ricollega al menefreghismo nei confronti del bene pubblico nutrito da una parte della cittadinanza. 

Sempre nella giornata di ieri, intanto, le pattuglie in borghese della Municipale hanno individuato una persona che viaggiava a bordo di un’auto priva di copertura assicurativa. Si trattava di un mezzo in noleggio con conducente (Ncc) la cui rimessa e licenza sono state emesse dal Comune di San Pietro Vernotico. Il veicolo è stato sequestrato e all’automobilista è stata inflitta una multa pari a 834 euro. 

L’azione repressiva dei vigili urbani ha riguardato anche i passaggi con il semaforo rosso. Nell’arco dell’intera giornata sono state sanzionate nove persone che si sono macchiate di questa trasgressione, all’altezza del semaforo fra viale Aldo Moro, viale Palmiro Togliatti e via Sant’Angelo. 

E poi  in via del Lavoro, al quartiere Minnuta, sono stati individuati tre residenti del posto che avevano imboccato contromano la direttrice, provenendo da via Provinciale San Vito. Anche in questo caso sono scattate le sanzioni pecuniarie previste dal codice della strada con contestuale sottrazione di 6 punti a testa dalla patente di guida.

PRECISAZIONE DELLA DITTA DI DISTRIBUZIONE - Il titolare della ditta di distribuzione dei prodotti in questione sostiene che: "Il verbale elevato dai vigili urbani cui fa l'articolo, contesta solo ed esclusivamente il conferimento del prodotto indifferenziato non avvenuto negli orari previsti, ma giammai, che tale conferimento avesse ad oggetto prodotti che non potessero essere conferiti con quelle modalità, che a prescindere, dall' orario, come detto, risultano assolutamente conformi alle norme ed ai regolamenti vigenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Getta alimenti scaduti nel cassonetto, ma i vigili urbani lo filmano

BrindisiReport è in caricamento