menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioielliere rapinato sulla superstrada: banditi in fuga verso Brindisi

La vittima è stata assalita all'altezza di Squinzano. I banditi si sono impadroniti della sua Audi Q2 e di gioielli

BRINDISI – Potrebbe essere della provincia di Brindisi la banda che nel pomeriggio di oggi ha rapinato un gioielliere sulla strada statale 613 che collega Brindisi a Lecce, all’altezza di Squinzano, al confine fra le due province. I rapinatori sono fuggiti con la vettura e un carico di preziosi del valore di svariate decine di migliaia di euro. 

La violenta rapina è stata perpetrata mentre il malcapitato si trovava fermo in una piazzola di sosta. I due malviventi, tutti con il volto coperto da passamontagna e giunti forse a bordo di una Fiat Croma, hanno pedinato l’Audi Q2 di colore nero sulla quale viaggiava la vittima, per poi passare all’azione. Dai primi accertmenti, pare avessero un accento albanese.

L’episodio sulla strada statale 613, ora presidiata dalle forze dell’ordine. Numerosi i posti di blocco allestiti lungo i principali svincoli a ridosso dell’arteria. La vettura rubata al rivenditore è monitorata dalla polizia, tramite il segnale di geolocalizzazione. Gli agenti stanno cercando di bloccare i rapinatori, intanto fuggiti sulla via che da Squinzano conduce a Torchiarolo, in direzione di Brindisi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento