menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio nell'invaso del Cillarese

L'incendio nell'invaso del Cillarese

Il maestrale non dà tregua: incendi ovunque, anche alle Saline e al Cillarese

Alimentati da raffiche di vento fino a 61 chilometri orari, decine di focolai si sono accesi in tutta la provincia, costringendo pompieri e volontari della Protezione civile a un duro lavoro

BRINDISI – Il vento di maestrale con raffiche fino a 61 chilometri orari (33 chilometri orari di media) che sferza la provincia costringe a un duro lavoro i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e i volontari delle associazioni di Protezione civile. Fin dalla scorsa notte si opera senza sosta per domare i focolai che si accendono senza soluzione di continuità da nord a sud. Basti pensare che nelle ore notturne sono stati ben 16 gli interventi effettuati dai pompieri.

Fin dalle prime luci del giorno, la sala operativa del 115 è subissata di segnalazioni. Per quanto riguarda il capoluogo, uno dei fronti, come di consueto, si è aperto stamani nel parco regionale Saline di Punta della Contessa, nei pressi della litoranea sud del capoluogo. Grazie alla tempestività con cui i vigili del fuoco si sono recati sul posto, i danni provocati dal rogo sono stati limitati.

Fumo invade la superstrada-2

Un altro fronte si è aperto nel primo pomeriggio nei terreni di campagna ricoperti da sterpaglie che si snodano fra la zona di Mitrano e quella di Betlemme, nei pressi della litoranea sud di Brindisi: un’area vastissima che ha tenuto impegnati numerosi mezzi. Una squadra, intorno alle ore 16, si è spostata verso l’invaso per Cillarese per domare un focolaio sviluppatosi nei pressi della diga.

In alcuni casi (come avvenuto poco prima delle 17 sulla strada statale 379 Brindisi-Bari, poco prima dello svincolo per l’aeroporto) le fiamme sono arrivate a ridosso della carreggiata, limitando la visibilità. Le campagne, ad ogni modo, sono costellate di colonne di fumo. Purtroppo la situazione non migliorerà fino a quando non calerà l’intensità del vento..   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento