Cronaca

Giornata di svago per i piccoli migranti ospitati a Villa Castelli

Varie famiglie (irakeni, nigeriani ed afghani) con una ventina di pargoletti vivacissimi, hanno trasformato per qualche ora in uno spazio artistico-creativo-informativo l’Aula consiliare “Sandro Pertini”

VILLA CASTELLI - Varie famiglie (irakeni, nigeriani ed afghani) con una ventina di pargoletti vivacissimi, hanno trasformato per qualche ora in uno spazio artistico-creativo-informativo l’Aula consiliare “Sandro Pertini” del Comune di Villa Castelli.

L’occasione è stata fornita dall’incontro organizzato dal GUS (Gruppo umana solidarietà) che da agosto ha ottenuto dalla Amministrazione guidata dal sindaco Vitantonio Caliandro una casa ed una prospettiva per un futuro ben diverso da quello che si potevano aspettare, se non avessero lasciato le nazioni di appartenenza.

2016-12-11 11.16.17-2

Si è trattato del primo di una serie di incontri, legati all’applicazione del progetto Sprar, di cui il Comune è titolare, e che puntano a rendere sempre più concreti i concetti di integrazione e di solidarietà insiti nel progetto. La psicologa Marilù Caramia, coadiuvata da un interprete, ha spiegato alcune linee guida teoriche di un approccio corretto alla crescita dei propri figli, quali la cura e lo sviluppo del bambino, le teorie dell’attaccamento, gli stili genitoriali e l’importanza del gioco.

Non a caso, durante e dopo la presentazione della dr.ssa Caramia, si sono svolti laboratori, improvvisati con una semplice cerata a terra e con tanti colori, con cui i bimbi si sono inzaccherati dalla testa ai piedi. Giochi in cui alla fine sono stati coinvolti gli stessi genitori ed anche qualche assessore presente.

Un bell’esempio di come sia possibile, con il minimo sforzo, rendere visibili i concetti di integrazione e di reinserimento, anche in realtà profondamente diverse da quelle di provenienza, di chi è stato costretto, per sopravvivere, ad abbandonare i luoghi delle proprie origini.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di svago per i piccoli migranti ospitati a Villa Castelli

BrindisiReport è in caricamento