Cronaca

Giovane brindisino si mette nei guai per una cintura rubata al Decathlon

E' finito nei guai per una semplice cintura. L'ennesimo furto ai danni dello store Decathlon situato sulla strada statale 7 per Taranto stavolta vede protagonista il brindisino M.R., di 24 anni. Il giovane, da quanto appurato dalle forze dell'ordine, ha prelevato una cinta dagli scaffali del centro commerciali, rompendo il dispositivo anti-taccheggio

BRINDISI – E’ finito nei guai per una semplice cintura. L’ennesimo furto ai danni dello store Decathlon situato sulla strada statale 7 per Taranto stavolta vede protagonista il brindisino M.R., di 24 anni. Il giovane, da quanto appurato dalle forze dell’ordine, ha prelevato una cinta dagli scaffali del centro commerciali, rompendo il dispositivo anti-taccheggio. Ma poco prima di lasciare l’edificio è stato fermato dal personale addetto alla sicurezza, che ha chiesto l’intervento della polizia.

Sul posto si è recato un equipaggio di poliziotti della Sezione volanti. Il 24enne è stato denunciato a piede libero per furto. Stessa sorte era toccata, lo scorso 22 febbraio, a un commerciante che aveva rubato un sotto-casco di appena 10 euro. Nel maggio del 2014, invece, vennero arrestati due brindisini che si impossessarono di vari prodotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane brindisino si mette nei guai per una cintura rubata al Decathlon

BrindisiReport è in caricamento