rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Giovane brindisino sorpreso con due chili di marijuana in stazione

Arrestato alla stazione di Ancona un 18enne che viaggiava insieme a un'amica di 17 anni. La droga è stata trovata in una borsa. Il giovane si è dichiarato estraneo alla detenzione della sostanza stupefacente

BRINDISI – Non appena è sceso dal treno, ha trovato ad attenderlo i carabinieri. E’ stato sorpreso con 2 chilogrammi di droga un brindisino di 18 anni (compiuti due giorni prima dell’arresto) che viaggiava insieme a un’amica di 17 anni. I due sono stati ammanettati alla stazione di Ancona. La sostanza stupefacente era nascosta all’interno di una borsa.

Nella giornata odierna (23 agosto) il gip del tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto del 18enne, concedendogli il domiciliari presso la casa del padre, in Toscana, con il braccialetto elettronico. Difeso dall’avvocato Tommaso Rossi, il brindisino ha riferito di essere estraneo alla detenzione della droga.

Stando al suo racconto, infatti, l’amica gli aveva chiesto di accompagnarlo ad Ancona per andare a trovare alcuni amici, senza dirgli nulla dei due chili di marijuana da consegnare a una persona con cui aveva appuntamento nei pressi dello scalo ferroviario. Ma i militari erano già sulle tracce dei due. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane brindisino sorpreso con due chili di marijuana in stazione

BrindisiReport è in caricamento