rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Con una tenaglia presso un negozio: interviene la Polizia locale

Rischio sventato: arriva un ringraziamento da parte di un commerciante di corso Garibaldi

BRINDISI – Arriva un ringraziamento al corpo degli agenti della Polizia locale di Brindisi da parte di un commerciante di corso Garibaldi per un episodio che si è verificato nella serata di venerdì 4 maggio quando hanno allontanato un giovane che si aggirava nelle vicinanze delle vetrine con una tenaglia nascosta addosso.

Ieri sera, 4 maggio, abbiamo notato all'interno del nostro negozio un ragazzo che con fare strano per oltre mezz'ora è rimasto a girovagare intorno alle nostre vetrine espositive senza chiedere nulla e continuando a guardarsi intorno – scrive Diego Provinzano sulla pagina Facebook del suo negozio, una rivendita di telefoni cellulari – insospettiti abbiamo richiesto l'intervento precauzionale di una pattuglia dei vigili urbani che di solito effettuano servizio sul corso Garibaldi”.

“La vigilessa, senza esitare, si è portata nei pressi del nostro negozio, ha capito subito che la situazione poteva essere potenzialmente pericolosa ed ha allertato i colleghi della Polizia di Stato che in pochi minuti sono arrivati ed hanno identificato il ragazzo, trovandogli addosso una grossa tenaglia”. Nelle vicinanze era un altro giovane che si ritiene stesse fungendo da “palo”.

“Non sappiamo quali fossero i loro intenti e se davvero fossero lì per caso e senza una ragione, come hanno detto agli agenti, ma sento il dovere di ringraziare gli organi di Polizia che troppo spesso ricordiamo per le multe e quasi mai per il coraggio e la prontezza nel difendere la nostra incolumità. Grazie”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una tenaglia presso un negozio: interviene la Polizia locale

BrindisiReport è in caricamento