menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arrivo dei vigili del fuoco (repertorio)

L'arrivo dei vigili del fuoco (repertorio)

Giovane deceduto, pm dispone accertamenti

SAN VITO DEI NORMANNI - E' stata trasferita nell'obitorio del cimitero di San Vito in attesa di essere sottoposta ad autopsia la salma del 19enne sanvitese, Pietro Loparco, deceduto all'alba di oggi in seguito a un incidente stradale verificatosi in contrada Conforto sulla provinciale che collega Brindisi a San Vito.

SAN VITO DEI NORMANNI - E' stata trasferita nell'obitorio del cimitero di San Vito in attesa di essere sottoposta ad autopsia la salma del 19enne sanvitese, Pietro Loparco, deceduto all'alba di oggi in seguito a un incidente stradale verificatosi in contrada Conforto sulla provinciale che collega Brindisi a San Vito. Con tutta probabilità nella mattinata di domani il pubblico ministero di turno Raffaele Casto conferirà l'incarico per l'esame autptico, importante per accertare le cause esatte che hanno provocato il decesso del 19enne, diplomato a luglio scorso all'industriale Giorgi di Brindisi e iscritto al primo anno di ingegneria informatica al politecnico di Bari. Pietro, conosciuto da tutti come Piero, ha perso la vita mentre rientrava a casa, in via Libertà a San Vito, dopo una serata trascorsa con gli amici e la fidanzata, una ragazza di Brindisi.

Da una prima ricostruzione della dinamica del tragico incidente che ha strappato alla vita lo studente sanvitese, è stato accertato che la Fiat Punto che guidava (viaggiava da solo), per cause non ancora accertate, si è schiantata violentemente contro un muretto a secco che costeggia la carreggiata. Il 19enne è rimasto incastrato nelle lamiere, per estrarlo si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Sarebbe deceduto sul colpo. I sanitari del 118, giunti sul posto insieme ai pompieri, nulla hanno potuto fare per salvargli la vita. La salma del giovane, dopo l'autorizzazione del pm di turno, è stata trasferita nella camera mortuaria del cimitero di San Vito, a disposizione della magistratura. Solo dopo aver eseguito tutti gli accertamenti necessari a individuare la causa del decesso sarà restituita ai famigliari.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

  • Emergenza Covid-19

    Covid: prime vaccinazioni con Johnson & Johnson nel Brindisino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento