Lancia zaino con la droga nel camino: arrestato dopo colluttazione

Il 26enne Piermichele Scalini sorpreso dai carabinieri con 80 grammi di marijuana suddivisa in 30 dosi

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Ha gettato uno zaino nel camino della cucina nel tentativo di far sparire la droga e ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri della locale stazione. E’ stato a dir poco turbolento un controllo antidroga effettuato ieri (domenica 1 dicembre) presso l’abitazione di Piermichele Scalinci, 26 anni, di San Pancrazio Salentino. Il giovane è stato trovato in possesso di 80 grammi di marijuana suddivisa in 30 dosi, oltre a materiale per il confezionamento stessa.

Scalinci Piermichele classe 1993-2

La sostanza stupefacente si trovava all’interno dello zaino che è andato a finire nel camino. Dopo il vano tentativo di disfarsi della marijuana, il ragazzo ha aggredito i carabinieri, che lo hanno bloccato e arrestato. Poi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, il 26enne è stato arrestato in regime di domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia passa in zona gialla: cosa cambia fino al 21 dicembre

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Auto si ribalta e finisce nelle campagne: spavento per una ragazza

  • Covid-19, pesante il bilancio dei decessi: 72 in un giorno. Calano i contagi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento