Cronaca Torre Santa Susanna

Depresso perchè senza lavoro, si toglie la vita. Dramma a Torre S.Susanna

Si è tolto la vita a 25 anni, perché non riusciva a trovare un lavoro. La depressione lo aveva sopraffatto. Attorno all’1 della notte scorsa si è impiccato ad un albero del giardino di casa, e nulla ha potuto il padre, che ha scoperto la tragedia poco dopo

TORRE SANTA SUSANNA – Si è tolto la vita a 25 anni, perché non riusciva a trovare un lavoro. La depressione lo aveva sopraffatto. Attorno all’1 della notte scorsa a Torre Santa Susanna si è impiccato ad un albero del giardino di casa, e nulla ha potuto il padre, che ha scoperto la tragedia poco dopo . Senza un lavoro si sentiva tagliato fuori, Raffaele De Matteis, e il padre Giuseppe, responsabile per il Salento dell’associazione “Nessuno tocchi Caino”, che si occupa delle condizioni di vita dei detenuti e degli emarginati, fanno sapere gli amici, adesso lancia un appello alla classe politica: aiutate i giovani a costruirsi un futuro. La famiglia ha ricevuto in queste ore messaggi di Marco Pannella, Rita Bernardini e dal segretario nazionale di “Nessuno tocchi Caino”, l’on. Sergio D’Elia. La giovane vittima non ha lasciato messaggi. I carabinieri hanno ascoltato appena possibile i genitori del ragazzo e stanno preparando la relazione sul fatto per il magistrato di turno alla procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depresso perchè senza lavoro, si toglie la vita. Dramma a Torre S.Susanna

BrindisiReport è in caricamento