Cronaca

Giro di diplomi facili: assolti con rito abbreviato altri nove imputati

Sono state assolte con formula piena, perché il fatto non sussiste, tutte le persone rinviate a giudizio per un giro di diplomi facili. Stamani il gup Maurizio Saso ha emesso la sentenza nei confronti di nove imputati, processati con rito abbreviato. Fra questi c'è il consigliere comunale Carmelo Palazzo

BRINDISI – Sono state assolte con formula piena, perché il fatto non sussiste, le persone rinviate a giudizio per un giro di diplomi facili. Stamani il gup Maurizio Saso ha emesso la sentenza nei confronti di nove imputati, processati con rito abbreviato. Fra questi c’è il consigliere comunale Carmelo Palazzo. Poi: Marco Argentieri, Cosimo Argentieri, Alessandro Salicandro, Antonella D'Alema, Alberto Salicandro, Cosimo Ligorio, Maria Filomena Suma e Alessandro Palazzo.

Altre 11 persone rinviate a giudizio erano già state assolte con giudizio abbreviato, nel luglio del 2014. Proprio tale sentenza di assoluzione (oggetto di appello da parte del pubblico ministero) indusse gli avvocati degli altri nove imputati a optare anch’essi per l’abbreviato. 

Il pm, Raffaele Casto, aveva chiesto la condanna di quasi tutti, esclusi coloro per i quali era già intervenuta la prescrizione, a pene fino a un anno di reclusione.

Agli imputati a vario titolo veniva contestata l'associazione per delinquere, ma anche i reati di abuso di ufficio, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio, falsa dichiarazione sostitutiva di certificazione. Il capo e promotore era secondo l’accusa proprio, Marco Macchitella (tra gli assolti della prima ora), al timone della scuola paritaria "Icos" di Lecce, la sede in cui "si conseguivano titoli di idoneità, superavano esami intermedi o finali aventi valore legale" in cambio di denaro. Fino a 3mila euro. Ma nulla di tutto ciò sarebbe realmente accaduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di diplomi facili: assolti con rito abbreviato altri nove imputati

BrindisiReport è in caricamento