menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Giro di vite contro la movida molesta: chiuso un locale, multe e denunce

Giro di vite dei carabinieri contro la vendita di aclolici oltre gli orari consentiti. Chiuso un locale notturno. Pesanti sanzioni a 17 esercenti

Un locale notturno situato a Villa Castelli è stato chiuso e altri 17 hanno subito 29 sanzioni amministrative per una somma complessiva pari a 5mila 407 euro nell’ambito di un giro di vite dei carabinieri contro la vendita di sostanze alcoliche e superalcoliche a maggiorenni e minorenni oltre l’orario consentito. 

I controlli sono stati espletati nel mese di agosto dai militari del comando provinciale di Brindisi, in collaborazione con  il nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Taranto, il Noe di Lecce e il nucleo Ispettorato del Lavoro di Brindisi. Obiettivo prioritario dell’attività è stato quello di tutelare le fasce più deboli e indifese della popolazione e dei giovanissimi, la cui dipendenza dall’alcool esprime un disagio che, talvolta, sfocia in episodi di criminalità.

Nel mirino delle forze dell’ordine sono finiti i luoghi della movida: locali di intrattenimento, stabilimenti balneari, centri di aggregazione e tutti gli altri luoghi nei quali possono maturare situazioni di possibile pericolo per i minori, senza trascurare negozi o supermercati.
Complessivamente sono state ispezionate 316 attività commerciali.

Nel corso del servizio sono state segnalate 7 persone per ubriachezza, 17 per violazione delle norme volte a promuovere la consapevolezza dei rischi di incidente stradale in caso di guida in stato di ebbrezza, una per vendita e somministrazione di bevande alcoliche in aree pubbliche, e 4 per violazioni di altro genere.

Inoltre, sono state denunciate 3 persone per somministrazione di bevande alcooliche a minori o a infermi di mente e 7 per altre violazioni penali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento