menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arcivescovo Domenico Caliandro

L'arcivescovo Domenico Caliandro

Gmg: quattro brindisini a Rio

BRINDISI - Ci saranno anche quattro giovani brindisini alla 28ª Giornata Mondiale della Gioventù che si svolgerà in Brasile, a Rio de Janeiro, dal 25 al 28 luglio prossimi.

BRINDISI - Ci saranno anche quattro giovani brindisini alla 28ª Giornata Mondiale della Gioventù che si svolgerà in Brasile, a Rio de Janeiro, dal 25 al 28 luglio prossimi ed avrà per tema "Andate e fate discepoli tutti i popoli". Il gruppo, che partirà giovedì 18 luglio alla volta del Brasile, è composto da: don Marco Candeloro, giovane sacerdote, responsabile della Pastorale Giovanile diocesana; don Alessandro Donno, diacono prossimo al sacerdozio; Fabio e Roberta D'Adamo della Parrocchia Spirito Santo in Brindisi. La delegazione della nostra Diocesi raggiungerà il Brasile insieme ad altri 250 giovani di Puglia.

Prima di raggiungere Rio, i giovani pugliesi si fermeranno per qualche giorno a Petropolis, dove animeranno alcune iniziative missionarie insieme ai loro coetanei brasiliani. Il 23 luglio si trasferiranno a Rio de Janeiro dove, il 27 e 28 luglio, è previsto l'incontro dei giovani di tutto il mondo con Papa Francesco, presso il Campus Fidei a Guaratiba, sabato sera con la Veglia di preghiera, domenica mattina con la Santa Messa e la recita dell'Angelus.

L'arcivescovo, Domenico Caliandro, per il tramite dell'Ufficio diocesano per la Pastorale Giovanile, invita le parrocchie, i gruppi, le associazioni ed i movimenti ad organizzarsi per vivere nel migliore dei modi, seppur a distanza, gli appuntamenti centrali della Gmg. Alla vigilia della partenza, Roberta D'Adamo, alla sua prima esperienza di Giornata mondiale, racconta la grande emozione "a tal punto da non riuscire trovare le parole per descriverla. Tra pochi giorni lascerò qui la mia famiglia, la mia parrocchia e i miei amici per incontrare Gesù, l'amico che è sempre al mio fianco. L'idea di vivere questa esperienza con altri ragazzi, italiani e di altri Paesi, mi entusiasma perché saremo tutti uniti per uno stesso obiettivo".

Le fa eco Fabio D'Adamo, per il quale "non è facile partire per un Paese lontano come il Brasile, ma l'emozione e un po' di timore saranno spazzati via dalla fede che ci aiuta a superare ogni ostacolo e a spingerci dall'altra parte del mondo con la consapevolezza di vivere giornate faticose, ma entusiasmanti".

Ma la Giornata mondiale della Gioventù in Brasile è solo una delle tante esperienze che vedranno coinvolti i giovani. Sono tantissimi, infatti, i ragazzi che, come ogni estate, oltre alla solite vacanze, vivono esperienze di volontariato, servizio, riflessione e preghiera in ritiri, campi scuola, giornate di spiritualità.

È il caso dei 12 giovani della diocesi che il 14 luglio, guidati da Mons. Giuseppe Satriano, sono partiti alla volta dell'Albania per vivere un esperienza di servizio a Burrel, villaggio povero situato a nord del Paese, ospiti di una missione delle suore dorotee. Ed è il caso di un altro gruppo composto da 13 giovani di San Donaci i quali, guidati dal parroco don Donato Panna, trascorreranno l'estate in missione in Kenya, nella Diocesi di Marsabit, per vivere un'esperienza di servizio nel villaggio di Laisamis, lo stesso dove, per diversi anni, alcuni sacerdoti della nostra Chiesa diocesana, tra cui don Donato Panna e monsignor Giuseppe Satriano, hanno svolto il loro ministero di fidei donum.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento