Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ostuni

Gpl nel deposito abusivo, a due passi da un distributore di benzina: scatta la denuncia

OSTUNI – Troppe bombole di Gpl custodite in negozio (a due passi, peraltro, da un distributore di carburanti). Il resto accatastate abusivamente in un magazzino. Tanto è stato possibile appurare nel corso di un’operazione condotta dai militari della Compagnia della Guardia di finanza di Ostuni, guidati dal capitano Antonio Martina. Le fiamme gialle, che da alcune settimane hanno intensificato specifici controlli su tutto il territorio comunale, hanno così sequestrato 960 chili di Gpl, per uso domestico. Il combustibile era contenuto in decine di bombole, di varie dimensioni, sistemate per la gran parte in un magazzino abusivo situato nella Zona industriale della Città bianca e in misura più contenuta all’interno di un esercizio commerciale del posto, che opera nel campo della distribuzione e commercializzazione del gas per cucina e riscaldamento.

OSTUNI - Troppe bombole di Gpl custodite in negozio (a due passi, peraltro, da un distributore di carburanti). Il resto accatastate abusivamente in un magazzino. Tanto è stato possibile appurare nel corso di un'operazione condotta dai militari della Compagnia della Guardia di finanza di Ostuni, guidati dal capitano Antonio Martina. Le fiamme gialle, che da alcune settimane hanno intensificato specifici controlli su tutto il territorio comunale, hanno così sequestrato 960 chili di Gpl, per uso domestico. Il combustibile era contenuto in decine di bombole, di varie dimensioni, sistemate per la gran parte in un magazzino abusivo situato nella Zona industriale della Città bianca e in misura più contenuta all'interno di un esercizio commerciale del posto, che opera nel campo della distribuzione e commercializzazione del gas per cucina e riscaldamento.

A seguito dell'attività di accertamento, il titolare della rivendita è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria. Nei suoi confronti i baschi verdi hanno ipotizzato innanzitutto il reato di omessa denuncia alla detenzione di un deposito di Gpl, ossia quello attrezzato nell'area industriale. Lo stesso operatore dovrà rispondere però anche della detenzione nel punto vendita (sito nei pressi di Via Giovanni XXIII, alla periferia di Ostuni) di quantitativi di Gpl superiori al limite autorizzato ai fini della sicurezza e della normativa antincendio. Circostanza riscontrata a seguito di un approfondito sopralluogo all'interno della struttura. Tutto il prodotto posto sotto sequestro è stato poi stoccato in sicurezza, a cura dei baschi verdi, presso un idoneo sito autorizzato.

C'è di più a margine dell'attività di controllo. Irregolare sarebbe infatti risultata, a seguito delle opportune verifiche, anche la posizione di uno dei lavoratori operanti all'interno dell'azienda. Per l'imprenditore commerciale ostunese, quindi, in arrivo anche una multa assai salata, alla luce delle pesanti sanzioni vigenti in materia di lavoro nero: un fronte, quest'ultimo, sul quale i militari delle Fiamme gialle stanno concentrando l'attività investigativa, attraverso accertamenti di natura fiscale finalizzati al contrasto della piaga del lavoro sommerso.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gpl nel deposito abusivo, a due passi da un distributore di benzina: scatta la denuncia

BrindisiReport è in caricamento