menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede del centro San Raffaele di Ceglie Messapica

La sede del centro San Raffaele di Ceglie Messapica

"Graziano ha bisogno di costose cure, aiutiamo la sua famiglia"

Appello della parrocchia di Tuturano in favore del 31enne Graziano Fai, alle prese con i postumi di un terribile incidente

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della parrocchia Maria Ss. Addolorata di Tuturano riguardo al trattamento sanitario di cui ha bisogno un giovane del posto, il 31enne Graziano Fai, alle prese con i postumi di un terribile incidente verificatosi la notte fra il 31 agosto e l'uno settembre sulla strada che collega San Pietro Vernotico a Campo di Mare. 

La parrocchia Maria SS. Addolorata, i comitati e tutte le associazioni di Tuturano sono vicini al caro amico Graziano Fai, un ragazzo di 31 anni che qualche mese fa è stato vittima di un terribile incidente stradale. 
Un giovane di Tuturano che oggi è costretto ad affrontare mille sofferenze per i traumi derivati dall’incidente, così come la famiglia vive le difficoltà di assistere con tutte le possibili cure una vita cara.

La vita rimane un dono impagabili anche davanti alle disgrazie più dure ed oggi Graziano combatte come un leone per riacquistare le capacità motorie, fortemente limitate dopo quel drammatico episodio: è allettato e impossibilitato a muoversi presso il centro di riabilitazione San Raffaele di Ceglie Messapica, ma gli accertamenti clinici e la gravità dei danni subiti ne consigliano il trasferimento presso altra struttura specializzata nei programmi di trattamento neuromotorio e fisioterapico, come l’unità operativa di riabilitazione San Raffaele di Sulmona. 

La permanenza dei famigliari in Abruzzo, così come il protocollo di cura, comporta spese che la stessa famiglia non è in grado di sopportare: per questo la comunità parrocchiale e delle associazioni di Tuturano si fa promotrice di una raccolta fondi destinata a donare una nuova speranza a Graziano. 

Chiunque volesse rendere un po’ meno difficile e ripida la risalita di Graziano, può effettuare un versamento libero sul seguente codice IBAN: IT44 M076 0115 9000 0009 1713 651. 
Graziano, la sua famiglia e chiunque ha a cuore il futuro di questo nostro splendido ragazzo, vi ringraziano infinitamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento