Grosso alveare in via Piemonte: "Rischio per i passanti, ma nessuno interviene"

Numerosi cittadini hanno contattato vigili del fuoco e la polizia municipale per chiedere la rimozione di uno sciame d'api al rione Commenda

BRINDISI – Si moltiplicano di giorno in giorno le segnalazioni di alveari che giungono presso le sale operative della polizia municipale e dei vigili del fuoco. Ma non sempre vigili urbani e pompieri, già gravati da altre richieste, possono intervenire. Per questo non è stato ancora possibile rimuovere uno nutrito sciame d’api che oggi si è insediato in via Piemonte, al rione Commenda, lungo una delle facciate della chiesa di San Vito Martire.

Sono numerosi i residenti che in serata si sono rivolti alla municipale e ai vigili del fuoco, vedendo accrescere l’alveare di minuto in minuto, davanti ai loro occhi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Molte persone – afferma un cittadino – passa accanto alla sciame senza accorgersi di nulla”. In via Sicilia, sempre nei pressi della chiesa di San Vito, pochi giorni fa era stato rimosso un altro alveare, da parte di un apicoltore, con il supporto dei vigili del fuoco e dei vigili urbani. Gli apicoltori che hanno dato la propria disponibilità ad intervenire su richiesta delle autorità competenti, per quanto concerne la città di Brindisi, sono 12, residenti anche in vari Comuni della provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Uomo trovato morto in casa dell'anziano che assisteva: disposta autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento