Cronaca Ostuni

Grosso incendio a Ostuni: in fiamme ulivi e macchia mediterranea

E' un incendio di grosse dimensioni quello che sta investendo un costone del monte di Agnano, situato nel territorio di Ostuni. Le fiamme stanno devastando ulivi e macchia mediterranea. Iniziata intorno alle ore 9,30, la battaglia con le lingue di fuoco vede impegnati i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, i volontari del Ser e il Corpo forestale

OSTUNI – E’ un incendio di grosse dimensioni quello che sta investendo un costone del monte di Agnano, situato nel territorio di Ostuni. Le fiamme stanno devastando ulivi e macchia mediterranea. Iniziata intorno alle ore 9,30, la battaglia con le lingue di fuoco vede impegnati i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, presenti sul posto con più mezzi, i volontari del Ser della Città Bianca e i militari del Corpo forestale della locale stazione.

Il forte vento complica notevolmente il lavoro dei pompieri, la cui priorità è evitare che il rogo si avvicini a una serie di fabbricati, fra cui il nuovo monastero San Pietro delle suore benedettine cassinesi. Nella stessa zona si trova anche la grotta in cui nel 1991 venne trovata la sepoltura di Un volontario della Protezione civile impegnato nell'incendio al parco di Agnano-2Delia, una gestante paleolitica dell'età approssimativa di 20 anni. La situazione è critica. E’ stato chiesto l’ausilio anche dei mezzi aerei. Seguono aggiornamenti

Aggiornamento ore 11,15 -  Da quanto appreso, la situazione sta tornando sotto controllo. I vigili del fuoco sono riusciti a circoscrivere il rogo, solo con squadre di terra. Non si è reso più necessario il supporto aereo. 

Aggiornamento ore 13,45 – L’incendio è ormai domato. Intorno alle ore 13, le squadre dei vigili del fuoco sono rientrate in caserma. Sul posto, per spegnere i residui focolai e bonificare l’area, sono rimasti i volontari dell’associazione di Protezione civile Ser di Ostuni, oltre agli uomini eell’Arif e del Corpo forestale. La tempestività con cui i soccorritori hanno ingaggiato la battaglia con il fronte del fuoco è stata provvidenziale.

L’incendio ha interessato un’area di circa 4 ettari, con macchia mediterranea e ulivi secolari. Ma le conseguenze sarebbero potute essere peggiori. Le fiamme si sono sviluppate sotto il parco archeologico di Agnano, risparmiando per una manciata di metri un trullo abitato da una famiglia inglese che affaccia sulla strada provinciale per Fasano. E’ uscito indenne dall’incendio anche il monastero delle suore benedettine Cassinesi. L’azione sinergica dei pompieri, dei volontari e della Forestale si è rivelata decisiva. 

Incendio al monte di Agnano-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grosso incendio a Ostuni: in fiamme ulivi e macchia mediterranea

BrindisiReport è in caricamento