menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guano di colombi all’Anagrafe ma arrivano arredi nuovi per il segretario

Pino Roma, Uil: "Situazione igienico-sanitaria insostenibile, non è cambiato niente a un mese dal sopralluogo del medico competente mentre per l'ex convento Santa Chiara è stato disposto l'intervento". Per l'ufficio dell'avvocato Alemanno acquistate poltrone per 2391 euro

BRINDISI – “Il Comune ha acquistato poltrone nuove per il segretario generale e ha disposto un intervento di pulizia nell’ex convento Santa Chiara, mentre non ha ancora fatto niente per superare le criticità igienico sanitarie riscontrate negli uffici Anagrafe dal medico competente”.

Il responsabile Uil al Comune di Brindisi, Giuseppe Roma-2Continua a scuotere la testa in segno di disapprovazione il segretario aziendale della Uil, Pino Roma, di fronte alla situazione evidenziata dal dottor Roberto Rizzo e dal biologo Vincenzo Carella al termine del sopralluogo al pian terreno di Palazzo di città, lo scorso 18 novembre: “Siamo tuttora alle prese con il guano dei colombi, ci sono muffe sulle pareti, pezzi di intonaco che si staccano, cavi elettrici che pendono, vie di fuga bloccate, bagni non agibili. Nessuno ha fatto niente, niente di concreto intendo, per i dipendenti”, sottolinea.

“Vero è che c’è stata una nota del segretario generale Giuseppe Salvatore Alemanno, il quale ha dimostrato attenzione alla problematica, ma quella lettera non ha sortito effetto”, continua Roma. Nella missiva, scritta il 28 dicembre, Alemanno chiede “con sollecitudine di attivare tutti i procedimenti volti all’avvio dei necessari e urgenti lavori di adeguamento alle norme di sicurezza sul lavoro e di igiene” e si rivolge al datore di lavoro e ai dirigenti dei settori Lavori Pubblici e dell’Anagrafe.

“Altrove, invece, sono stati disposti interventi per pulire uffici comunali dal guano dei colombi. C’è stato un affidamento per l’ex convento Santa Chiara. Qui, forse, stiamo messi peggio a leggere il verbale del medico. Ed è stato deciso anche l’acquisto di complementi d’arredo per l’ufficio del segretario. Torno a ribadire che è necessario verificare la sicurezza sui luoghi di lavoro e non solo la sistemazione della propria stanza, fatta in 24 ore, con spese carico dell’Ente, seppur giuste”, dice riprendendo quanto lui stesso aveva scritto al segretario generale il 30 novembre.

L’affidamento per i servizi di pulizia nell’ex convento Santa Chiara, in effetti, è stato deciso il 20 dicembre scorso in favore della ditta Smepa di Brindisi per 1.952 euro iva inclusa, stando a quanto è scritto nella determina firmata dal dirigente Fabio Stefano Lacinio. Agli inizi del mese, invece, risale l’ordine di acquisto per gli “arredi e complementi” destinati agli “uffici della segreteria generale” per la sostituzione di “poltrone”: costo complessivo pari a 2.391,20 euro, per “sedici pezzi” il cui prezzo unitario oscilla tra 110 e 196 euro.

“Ricordiamo a chi di competenza che l’ufficio Anagrafe ha pari dignità, non è la Cenerentola di nessuno”, continua Roma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Cronaca

    Falsa infermiera a casa per prenotare i vaccini: monito dell'Asl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento