menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scontro in centro con guidatore sotto effetto di droghe

Scontro in centro con guidatore sotto effetto di droghe

Guidatore: "Non ero drogato"

Vincenzo Carriero, attraverso il suo legale rappresentante, l’avvocato Mauro Resta, chiarisce di non essere luiautomobilista trovato con tracce di cannabis nel sangue.

BRINDISI - "Non sono io l'automobilista risultato positivo al test della droga". Vincenzo Carriero, attraverso il suo legale rappresentante, l'avvocato Mauro Resta, chiarisce di non essere lui, a differenza di quanto emerso in un primo momento da fonti ufficiali, l'automobilista trovato con tracce di cannabis nel sangue in seguito all'incidente avvenuto domenica, intorno alla mezzanotte e venti, all'incrocio tra viale Commenda e via Imperatore Augusto.

Nel sinistro erano rimaste coinvolte una Fiat Punto e una Volkswagen Fox con 6 persone a bordo, di cui 2 minorenni, condotta dallo stesso Carriero. "Il conducente trovato positivo al test della droga - precisa Carriero, sempre attraverso il suo avvocato - è quello alla guida della Fiat Punto. Io sono risultato negativo sia ai test relativi all'alcool che a quelli relativi alle sostanze stupefacenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento